Ministro Grillo potenzierà servizi e formazione contro l’alcolismo

Il Ministro Grillo ha presentato una relazione al Senato circa lo stato dell’arte della situazione delle risposte istituzionali al GAP (gioco d’azzardo patologico) e all’alcolismo

Si deve dare una risposta chiara ad una legge, la 25 del 30 03 2001—>

Legge quadro in materia di alcol e problemi alcolcorrelati, che ancora dopo quasi 20 anni lascia un vuoto normativo relativo a chi spetta intervenire contro le dipendenze alcoliche ed i vari problemi alcol-correlati.

Il Ministro cita come possibile risoluzione nell’ immediato i gruppi di auto mutuo aiuto come i CAT –> centri alcologici territoriali come la nostra ACAT Parma.

In particolare: ‘I CAT lavorano secondo i principi ed i metodi dell’approcio sitemico (sistema ecologico-sociale ndr) multifamigliare, promuovendo la partecipazione diretta e responsabile di tutti i membri di una famiglia e della rete relazionale della prossima nella sofferenza, nei disagi e nei disturbi correlati al consumo di alcol o al consumo di altre sostanze’.

In pratica riconosce i Centri alcologici territoriali come prosecuzione della ‘terapia’ di risoluzione e mantenimento per il problema dell’alcolismo e derivati (droga, psicofarmaci e gioco d’azzardo).

La terapia’ multifamgliare di auto mutuo aiuto non solo si verfica efficace per il 75/80% del casi ma si identifica come psicotrope-free ed a bassissimo costo, senza effetti collaterali.

Inoltre, prosegue il Ministro Grillo, ‘la metodologia stimola un processo di cambiamento di stile di vita orientato alla riconquista della propria salute e libertà’.

‘Il CAT non si presenta come luogo di terapia ed opera sulla base dell’assunto che l’uso di alcol non è una patologia ma un tipo di comportamento’.

La metodologia ecologico sociale si rapporta principalmente con la ‘persona’ e la mette al centro di tutto il ‘Sitema’ che viene modificato attraverso le scelte della stessa.

Da qui la modifica dell’ambiente e dello stile di vita di ognuno..